I provider VPN conservano i dati utente? – Una recente indagine

[ware_item id=33][/ware_item]

La maggior parte dei fornitori di servizi di rete privata virtuale (VPN) prende molto sul serio la sicurezza e la privacy online. È un must poiché il loro stesso servizio è focalizzato sulla fornitura di sicurezza online. Ecco perché la maggior parte di questi fornitori di servizi VPN ha una rigida politica di sicurezza. Questa politica di sicurezza include non tenere registri delle attività dell'utente, indirizzi IP e altre informazioni importanti dei suoi utenti.


Questo è il motivo per cui un recente sondaggio ha esaminato queste VPN e le loro politiche in materia di sicurezza online e il modo in cui le tengono al passo. Lo studio ha coinvolto oltre 100 VPN che sono nomi piuttosto comuni tra gli utenti. Dallo studio, è stato scoperto che oltre 26 di questi 100 servizi VPN conservano e raccolgono informazioni dai propri utenti. Alcune delle informazioni che stanno conservando includono indirizzo IP, posizione reale, dati sulla larghezza di banda e persino timestamp di connessione.

Le minacce alla privacy online continuano ad aumentare nel corso degli anni. E con il potere di Google e Facebook di ottenere le tue informazioni e tenere traccia delle tue attività, oggi è davvero difficile essere anonimi sul Web.

Questo è il motivo per cui la domanda di VPN sta diventando sempre più grande ogni anno e dovrebbe aumentare ulteriormente nel 2019. Il costo della domanda raggiungerà approssimativamente oltre $ 70 milioni.

Agenzie che seguono le tue mosse

Tra i nomi più comuni di VPN noti per conservare i registri delle tue attività ci sono BufferedVPN, HolaVPN, HotspotShield, AnonVPN, AceVPN e VPNGate. Tuttavia, le loro politiche di sicurezza dichiarano diversamente.

Secondo la loro politica di sicurezza, monitorano l'attività dell'utente ma non mantengono alcun registro con essa. Pertanto, non hanno alcuna registrazione delle attività degli utenti.

Tuttavia, questo ha dimostrato di essere falso con un fornitore con sede a Hong Kong. Questo dopo Ryan Lin, un 24enne arrestato dagli agenti dell'FBI dopo che i suoi registri sono stati resi noti da un provider VPN di Hong Kong.

Ryan Lin potrebbe non essere un bravo ragazzo, tuttavia, il fatto che i fornitori di servizi VPN possano fornire informazioni ad agenzie o organizzazioni (indipendentemente dal motivo) è abbastanza preoccupante. È chiaramente una contraddizione con la loro politica di sicurezza.

A cosa servono le politiche di sicurezza se non sono vere?

I suddetti provider VPN continuano a rispettare le loro politiche di sicurezza di non conservare alcun registro, in base alle indagini su un rapporto di VPNOverview. Conservano i registri delle attività e delle informazioni personali degli utenti (numero di telefono, indirizzo e-mail, ecc.) Conservano anche indirizzi IP, dati sulla larghezza di banda e timestamp.

Purtroppo, un fornitore con sede a Hong Kong non è l'unico a farlo. Altre VPN ben note come Hotspot Shield e HolaVPN stanno presumibilmente raccogliendo dati dai loro utenti.

Ciò che possiamo imparare da questo è che non tutte le VPN sono uguali. Non tutti sono fedeli alle loro parole o persino alle politiche di sicurezza. Quindi, prima di scegliere una VPN, è bene prendere tempo per decidere e studiare le loro funzionalità e politiche di sicurezza. È anche importante verificare se la VPN ha registrato record negativi sulla vendita delle informazioni degli utenti o addirittura sulla loro conservazione come log degli utenti. E come lo scopriresti selezionando una VPN? Bene, questo articolo sarà sicuramente utile nel momento decisivo.

Cose da controllare prima di acquistare una VPN

Con molte VPN sul mercato oggi, è difficile scegliere quella giusta che fornirà la sicurezza online che stiamo cercando. Per aiutarti a decidere, ecco alcune delle cose che dovresti controllare prima di acquistarlo.

La loro politica di sicurezza

Tutte le VPN hanno criteri di sicurezza. Assicurati di rivederli prima di iscriverti ai loro servizi. Assicurati che non stiano conservando registri, dati o qualsiasi altra cosa di tua proprietà. Puoi ricontrollarlo in vari modi. Un modo è cercare notizie su di loro che infrangono la propria politica di sicurezza.

Esternalizzare a fornitori di terze parti

Ci sono milioni di clienti che cercano VPN. Ecco perché la maggior parte dei provider di servizi VPN serve centinaia o addirittura migliaia di clienti. Per soddisfare questo elevato numero di clienti, a volte hanno bisogno dell'aiuto di data center di terze parti. Verifica se il provider di servizi VPN sta collaborando con un data center attendibile con una cronologia e un background di sicurezza validi. Alcune VPN non esternalizzano nemmeno i loro server; hanno il loro, che è il migliore che si possa cercare. Tali VPN principali sono NordVPN, ExpressVPN, Private Internet Access (PIA), IPVanish e VyprVPN.

Posizioni virtuali

L'ambito di alcuni provider di servizi VPN è ampio. Alcuni di essi non sono limitati a un solo paese ma servono molte località in tutto il mondo. Alcuni addirittura tendono a fornire posizioni virtuali o crearne di false. Ciò potrebbe tuttavia essere dannoso per gli utenti in quanto ciò potrebbe comportare perdite DNS. I grandi nomi del settore assicurano che questo problema sia gestito con cura con server potenti.

Condivisione peer to peer

È anche utile sapere se il provider di servizi VPN sta consentendo la condivisione peer-to-peer o il traffico Web da siti di condivisione file come BitTorrent. La maggior parte delle VPN lo consente. NordVPN, ad esempio, consente il traffico Web su siti di condivisione file.

Metodo di pagamento

Il metodo di pagamento più comune utilizzato dalle VPN è PayPal. Alcuni di loro accettano anche criptovalute come Bitcoin. Quindi, se vuoi il pieno anonimato sulla tua transazione, ti consigliano di usare la criptovaluta.

A seconda della scelta del pagamento, è comunque utile sapere se il fornitore di servizi VPN non mantiene le tue informazioni finanziarie sensibili seguendo i metodi di pagamento giusti e comunemente usati.

Spero che questi suggerimenti ti aiuteranno a trovare la VPN giusta. Tieni presente che una VPN può darti la sicurezza online di cui hai bisogno. Si consiglia inoltre di eliminare i cookie ogni volta che si finisce di navigare in Internet per proteggere anche i propri dati.

BestVPNDeals consiglia le migliori VPN che garantiscono la sicurezza online

  1. NordVPN
  2. ExpressVPN
  3. Accesso a Internet privato
  4. VyprVPN
  5. IPVanish
James Rivington Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Thanks! You've already liked this
No comments